ADDIO A MANGO, IL POETA CANTANTE DALLA VOCE MEDITERRANEA

Se n’è andato facendo quello che amava. Se n’è andato davanti al pubblico che lo acclamava. Se n’è andato cantando una delle sue canzoni più famose. Il mondo della musica è sotto choc per la morte di Mango, all’anagrafe Giuseppe Mango. Il cantante è stato stroncato da un infarto domenica sera mentre terminava il suo concerto al “Pala Ercole” di Policoro, in provincia di Matera.

L’artista, che aveva compiuto sessant’anni il sei novembre scorso, è stato soccorso e trasportato in ospedale, dove è giunto privo di vita. Il malore ha colpito Mango mentre stava cantando “Oro“, uno dei suoi brani più famosi, che era diventato anche la colonna sonora di uno spot pubblicitario altrettanto noto al grande pubblico.

Scusate, non mi sento bene” ha detto al microfono durante la canzone, prima di essere soccorso e portato nel retropalco. A dare la notizia ufficiale della morte è stato  il suo staff sulla sua pagina Facebook: “La nostra rondine è volata via nel cielo sbagliato. Pino resterai sempre nel nostro cuore perché come cantavi qualche anno fa ‘Non moriremo mai, il senso è tutto qui’. Ci uniamo al dolore della famiglia”.

Molti fan, dopo che Mango ha accusato il malore si sono trasferiti dal palazzo all’ospedale, ma per l’artista non c’è stato nulla da fare. Il corpo del cantante, che aveva ottenuto un premio alla critica nel 1985 al Festival di Sanremo, sarebbe ancora nell’ospedale della cittadina dove sono giunti tanti suoi fan e i suoi parenti, dalla vicina Lagonegro, città natale di Mango.

Commenti

commenti