NEW RADIO…FESTIVAL! ECCO IL SANREMO DI BAGLIONI. TUTTO IL PROGRAMMA COMPLETO, CANTANTI, OSPITI E SERATE. SEGUILO CON NOI!!

FIORELLO IL PIU’ ATTESO, LE REUNION DI VIBRAZIONI E DECIBEL, L’ADDIO DEGLI “ELII”. DOPO UNDICI ANNI RITORNA MICHELLE HUNKIZER, DEBUTTA FAVINO. GLI OSPITI STRANIERI DOVRANNO OMAGGIARE LA MUSICA ITALIANA. TUTTI INSIEME FINO ALLA FINALISSIMA, SENZA ELIMINAZIONI. RON CON UN INEDITO DI LUCIO DALLA, META & MORO FAVORITI ALLA VIGILIA. ORNELLA VANONI “DIVA”, BARBAROSSA IN DIALETTO ROMANO. AVITABILE E SERVILLO CANTANO GLI EMARGINATI. TUTTO IL FESTIVAL DA SEGUIRE CON NEW RADIO NETWORK (FM, WEB E SOCIAL)!!

Sanremo 2018…se saranno successi fioriranno! E’ un Festival che nasce indubbiamente sotto la stella della curiosità. Il primo, dopo tre anni, senza la direzione/conduzione di Carlo Conti. Il presentatore toscano ha lasciato (specie nell’ultima edizione), un’eredità pesantissima fatta di grandi ascolti, share che ha superato il 50% e un soddisfacente impatto musicale nell’industria discografica, ma soprattutto in quella dei concerti. La curiosità rappresenterà un traino importante per il debutto di questo Festival, alla quale dovranno aggiungersi valori, spettacolo, qualità e soprattutto le canzoni. Claudio Baglioni ha deciso di festeggiare i 50 anni di carriera con un anno a mille all’ora: “conducente” e direttore della 68° edizione, un tour nei palasport in arrivo a primavera con date già raddoppiate e triplicate, un album di inediti in uscita a fine settembre. L’impegno di Sanremo prima di tutto. Con al fianco due campioni nelle rispettive categorie: Michelle Hunziker nella televisione, Pierfrancesco Favino nel cinema. La bionda presentatrice torna sul palco dell’Ariston undici anni dopo il suo debutto. Era il 2007 al fianco di Sua Televisionità, Pippo Baudo. Fu l’anno delle forti emozioni. Vinse Simone Cristicchi con “Ti regalerò una rosa”, nacque la stella di Fabrizio Moro con “Pensa”. Per l’attore romano un debutto sul palco più “pop” dello spettacolo italiano, proprio in occasione dell’uscita del nuovo film di Gabriele Muccino, “A casa tutti bene”, che lo vede tra i protagonisti con Stefano Accorsi, Massimo Ghini, Claudia Gerini e tanti altri nomi noti del cinema italiano. Un Festival che parte subito con il botto, come vecchia tradizione televisiva insegna, giocandosi già nella prima serata i “pezzi” di novanta. Uno su tutti: Fiorello, da sempre l’oggetto del desiderio di mamma Rai per la conduzione, ritorna a sorpresa sul palco dell’Ariston, dove tutto potrà succedere. Concorrente nel 1995 con “Finalmente Tu”, ospite nel 2001 e nel 2004, lo showman siciliano avrà la responsabilità di far impennare da subito la curva degli ascolti dell’edizione 2018. La serata di martedì 6 febbraio vedrà anche l’arrivo di Laura Pausini. Confermatissimo anche il ritorno di Biagio Antonacci. La maggior parte degli ospiti italiani tutti rigorosamente con album e tour da promozionare. Tutta da scoprire la strana coppia Sting-Shaggy in promozione con il singolo “Don’t make me wait” e pronta a presentare i nuovi progetti che toccheranno anche il mondo della beneficenza. Anche un mito degli anni ’70 come James Taylor farà parte della squadra degli ospiti stranieri, quasi sicuramente con Liam Gallagher. L’ordine di scuderia è uguale per tutti: vietato salire sul palco dell’Ariston senza un omaggio alla musica italiana. Stanno per essere confermate anche le presenze di Renato Zero, i Negramaro, Il Volo (clamorosi vincitori nel 2015 con “Grande Amore”), Gianna Nannini, il neo trio Max Pezzali/Nek/Francesco Renga, attualmente alle prese con il tour sold out nei palasport. Scontata e già da tempo prevista l’incursione del “Capitano Coraggioso Gianni Morandi, legato da fraterna amicizia, personale e professionale, con Claudio Baglioni (meno di due anni fa si tolsero lo sfizio di andare il primo posto in classifica con l’album tratto dal loro tour dei record).

Spettacolo, ospiti, conduttori e quasi sicuramente anche comici (ritorna Maurizio Crozza??), faranno da splendida cornice al tassello più atteso: le canzoni. Venti “Campioni” ed otto “Nuove Proposte”, tutti insieme appassionatamente senza eliminazioni fino all’ultimo atto. Una scelta fortemente voluta da Claudio Baglioni per un Festival di Sanremo disegnato come evento artistico, tipo Mostra del Cinema o Salone del Libro: si parte e si arriva con tutto il cast al completo che, solo nell’ultimo atto, saranno messi in ordine di classifica. Tanti gli spunti sui Big in gara: strada sbarrata ai talent e ai giovanissimi divi dei programmi televisivi. Nessuna considerazione per i nuovi fenomeni delle classifiche, le voci del rap/trap/hip hop, che producono numeri spaventosi. Spazio, invece, a molti nomi legati alla tradizione e tanti ex vincitori della kermesse. Ricomposizione storiche come i tre ex componenti dei Pooh (Facchinetti, Fogli, Canzian) che si ritrovano per sfidarsi dopo 50 anni di successi insieme. Si riuniscono le Vibrazioni e i Decibel, dovrebbero essere davvero al passo d’addio Elio e Le Storie Tese (per un ultimo atto della loro carriera che sta diventando un autentico ‘caso’…). Luca Barbarossa con dialetto romano, l’inedita coppia Enzo Avitabile-Peppe Servillo pronta a far emozionare. I The Kolors e Mario Biondi alla prova con la lingua madre, Ermal Meta e Fabrizio Moro favoriti alla vigilia, Ron con una bellissima canzone inedita di Lucio Dalla, gli outsider Stato Sociale, Renzo Rubino, la coppia Diodato/Roy Paci, il tris femminile ormai abbonato al Festival composto da Noemi, Annalisa e Nina Zilli, senza dimenticare la Diva Ornella Vanoni.  Grande curiosità per la quarta serata del venerdì, che lascia il passo alle cover per ritornare ai duetti, con i BIG che riproporranno il brano in gara con nuovi arrangiamenti ed ospiti d’onore. Bella battaglia anche tra i Giovani con almeno un quintetto che parte con i favori del pronostico: Mirkoeilcane, Lorenzo Baglioni, Alice Caioli, Ultimo e Giulia Casieri a giocarsi la vittoria. 

In attesa della settimana liturgica della musica ecco nel dettaglio il programma di Sanremo 2018: le canzoni e i cantanti in gara, gli ospiti nella serata dei duetti e i meccanismi di votazioni che quest’anno vedranno ancora più coinvolti i giornalisti della Sala Stampa.

LA RADIO – Prima di ogni cosa c’è New Radio Network che, ancora una volta, farà un regalo pazzesco al suo pubblico. Il Festival della Canzone Italiana raccontato in lungo e largo in diretta da Sanremo. Un menù ricchissimo preparato con passione e professionalità. Dal 5 all’11 febbraio, Sanremo 2018 si moltiplica per tre: le dirette in tempo reale all’interno della nostra programmazione, i servizi sul nostro sito internet, le interviste, i podcast, le dirette social, le gallerie fotografiche del nostro photoreporter Carlo Capodanno, i protagonisti, i commenti, i microfoni di New Radio Network sempre accesi e la pagina facebook (https://www.facebook.com/NewRadioNet/) in costante aggiornamento. Con Vincenzo Lombardi in diretta dall’Ariston e dintorni, Morena Servidei al coordinamento di redazione e tutta la squadra di voci e tecnici, New Radio Network, vi porta all’interno dell’evento più atteso e chiacchierato dell’anno.

I “BIG” IN GARA: Robi Facchinetti e Riccardo Fogli – Il segreto del tempo; Nina Zilli – Senza Appartenere; The Kolors – Frida; Diodato e Roy Paci – Adesso; Mario Biondi – Rivederti; Luca Barbarossa –Passame er sale; Lo Stato Sociale – Una vita in vacanza; Annalisa – Il mondo prima di te; Giovanni Caccamo – Eterno; Enzo Avitabile con Peppe Servillo – Il coraggio di ogni giorno; Ornella Vanoni con Bungaro e Pacifico – Imparare ad amarsi; Renzo Rubino – Custodire; Noemi – Non smettere mai di cercarmi; Ermal Meta e Fabrizio Moro – Non mi avete fatto niente;  Le Vibrazioni – Così sbagliato; Ron – Almeno pensami; Max Gazzè – La leggenda di Cristalda e Pizzomunno; Decibel – Lettera dal Duca; Elio e le storie tese – Arrivedorci; Red Canzian – Ognuno ha un suo racconto

LE “NUOVE PROPOSTE” CHE SI CONTENDERANNO LA VITTORIA: Eva Pevarello – Cosa ti salverà; Mudimbi – Il Mago; Lorenzo Baglioni – Il Congiuntivo; Mirkoeilcane – Stiamo Tutti Bene; Giulia Casieri – Come stai; Ultimo – Il ballo delle Incertezze; Leonardo Monteiro – Bianca; Alice Caioli – Specchi rotti

VENERDI 9 FEBBRAIO: LA SERATA DEI DUETTI. ECCO IL PROGRAMMA: Annalisa con Michele Bravi; Avitabile e Servillo con Avion Travel e Daby Touré; Decibel con Midge Ure; Diodato e Roy Paci con Ghemon; Elio e le Storie Tese con Neri per Caso; Ermal Meta e Fabrizio Moro con Simone Cristicchi; Giovanni Caccamo con Arisa; Le Vibrazioni con Skin; Lo Stato Sociale con Piccolo Coro dell’Antoniano e Paolo Rossi; Luca Barbarossa con Anna Foglietta; Mario Biondi con Ana Carolina e Daniel Jobim; Max Gazzè con Rita Marcotulli e Roberto Gatto; Nina Zilli con Sergio Cammariere; Noemi con Paola Turci; Ornella Vanoni, Bungaro e Pacifico con Alessandro Preziosi; Roby Facchinetti e Riccardo Fogli con Giusy Ferreri; Red Canzian con Marco Masini; Renzo Rubino con Serena Rossi; Ron con Alice; The Kolors con Tullio De Piscopo e Enrico Nigiotti;

 

VOTAZIONI E CLASSIFICHE. ECCO COSA ACCADRA’ SERATA PER SERATA

Prima Serata (martedì 6 febbraio 2018)
Si esibiranno i 20 Campioni, votati dal pubblico, dalla giuria demoscopica e dalla giuria della sala stampa.

Seconda Serata (mercoledì 7 febbraio 2018)
Si esibiranno 10 dei 20 Campioni, votati dal pubblico, dalla giuria demoscopica e dalla giuria della sala stampa. Si esibiranno 4 delle 8 Nuove Proposte, votate con sistema misto (pubblico, giuria demoscopica, giuria della sala stampa).

Terza Serata (giovedì 8 febbraio 2018)
Si esibiranno gli ultimi 10 dei 20 Campioni, votati dal pubblico, dalla giuria demoscopica e dalla giuria della sala stampa. Si esibiranno le ultime 4 delle 8 Nuove Proposte, votate con sistema misto (pubblico, giuria demoscopica, giuria della sala stampa). Al termine della terza serata verrà stilata la classifica dei Campioni, tenendo conto dei voti delle prime tre serate.

Quarta Serata (venerdì 9 febbraio 2018)
Si esibiranno i 20 Campioni, eventualmente proponendo il brano con un arrangiamento diverso, in duetto con ospiti. A votare i duetti sarà il pubblico, la giuria della sala stampa e la giuria di esperti.
Nella quarta serata è prevista l’esecuzione delle canzoni delle Nuove Proposte, eventualmente in versione ridotta oppure tramite RVM. In caso di esibizione live, il direttore artistico e la Rai potranno chiedere anche ai Giovani di esibirsi con ospiti. A votare le nuove proposte saranno il pubblico, la giuria della sala stampa e la giuria di esperti. Verrà eletto il vincitore delle Nuove Proposte.

Quinta Serata – Serata Finale (sabato 10 febbraio 2018)
Si esibiranno i 20 Campioni con sistema di votazione misto (televoto, sala stampa e giuria di esperti). Verrà stilata una classifica che terrà in considerazione anche le votazioni delle serate precedenti e si esibiranno nuovamente i primi tre artisti in classifica. Si procederà ad una nuova votazione (pubblico, giuria di esperti e giuria della sala stampa). I risultati dell’ultima votazione, unitamente a quelli delle votazioni precedenti, decreteranno il vincitore del Festival di Sanremo 2018 che potrà rappresentare l’Italia all’Eurovision.

I PREMI DEL FESTIVAL: Oltre ai vincitori delle rispettive categorie, c’è lo storico Premio della Critica “Mia Martini” e il Premio delle Radio-Tv “Lucio Dalla”. Senza dimenticare il Premio al Miglior Testo intitolato a Sergio Bardotti, il Premio per il miglior arrangiamento Orchestrale intitolato a Giancarlo Bigazzi e il Premio AssoMusica assegnato al miglior giovane. 

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *