Sanremo, dopo la seconda serata già si spicca….IL VOLO! Tutti i risultati Big e Giovani e l’audio di MARCO MASINI

Moreno e Bianca Atzei a rischio eliminazione, così come I Soliti Idioti. Emoziona l’omaggio di Biagio Antonacci a Pino Daniele e il “passo a due” sulle note di Mango. Terza serata, la gara si ferma: spazio alle cover, continua la sfida tra le Nuove Proposte. Arrivano Spandau Ballet e i Saint Motel

 

Seconda serata del Festival con una scaletta ricchissima e qualità dei brani in gara che alza un pochino l’asticella. Biagio Antonacci e Marlon Roudette che infiammano la platea. Il cantautore milanese aggiunge l’omaggio a Pino Daniele con “Quando”, mentre Rocio Munoz Morales rispolvera il passato da ballerina con un breve passo a due realizzato con il grande Fabrizio Mainini ispirato a “Lei verrà” il successo che Mango presentò a Sanremo nel 1986. Non poche le sorprese dopo l’esibizione dei secondi dieci Big che ha chiuso il cerchio degli artisti in gara. A rischio eliminazione due cantanti molti “social” come Moreno e I Soliti Idioti Biggio & Mandelli. Anche due signore del palcoscenico come Bianca Atzei ed Anna Tatangelo devono soggiornare in zona rossa, vivendo la paura dell’eliminazione del venerdì. Forse proprio Bianca Atzei rappresenta a notizia da copertina, in quanto il suo brano era stato accolto favorevolmente dal pubblico.

Interpretazione da brivido per Irene Grandi con “Un vento senza amore” (photo per gentile concessione di Letizia Reynaud)

Viaggiano a vele spiegate Nina Zilli ed Irene Grandi (un incanto la sua interpretazione), insieme con Marco Masini e gli acclamati Il Volo che sembrano avere già un posto sul podio. Completano il sestetto Lorenzo Fragola e il decano Raf. Una canzone leggera e poco impegnata la sua. Ha vinto l’esperienza più che il pezzo. Partita anche la gara dei Giovani con la nuova formula “prima serata e scontro diretto tutto compreso”. Passano il turno il pop alla Britti di Enrico Nigiotti e gli stravaganti Kutso, band che porta una ventata di allegria e buonumore all’Ariston. Il Festival viaggia  verso la terza serata, sicuramente tra le più interessanti. I venti “Big” tornano in gara senza competizione, ma solo per un omaggio alla musica italiana. E’ la serata delle cover. Ci sarà da ricordare Massimo Ranieri, Cochi e Renato, i Matia Bazar, Sergio Endrigo, Patty Pravo, Eduardo de Crescenzo, Giuni Russo e tanti altri. Una bella serata arricchita dai altri due quarti di finale tra le Nuove Proposte (Giovanni Caccamo, Amara, Rachele e Serena Brancale) e da un nuovo revival anni ’80 con gli Spandau Ballet. La macchina del tempo arriverà poi ai giorni nostri con i Saint Motel, super dominatori delle classifiche. All’Ariston presenteranno il nuovo singolo “Cold Cold Man”. Gradito ritorno per Luca & Paolo che cureranno lo spazio comicità. Proprio loro, padroni di casa e vincitori morali nel 2012 nel Festival di Morandi. A proposito di comici: ma sono veri i numeri di Angelo Pintus? Cioè quella comicità riempie i palasport? C’è da interrogarsi…..

L'incantevole bellezza di Charlize Teron (photo per gentile concessione di Letizia Reynaud)
L’incantevole bellezza di Charlize Teron (photo per gentile concessione di Letizia Reynaud)

RIEPILOGO DOPO LA PRIMA ESIBIZIONE DI TUTTI I BIG

In fascia sicura: Dear Jack, Malika Ayane, Chiara, Nesli, Annalisa, Nek, Raf, Nina Zilli, Il Volo, Marco Masini, Lorenzo Fragola, Irene Grandi. In fascia “rossa” a rischio eliminazione: Lara Fabian, Gianluca Grignani, Alex Britti, Di Michele/Coruzzi, Anna Tatangelo, Biggio & Mandelli, Moreno, Bianca Atzei. Già in semifinale tra le Nuove Proposte: Enrico Nigiotti e i Kutso. La gara si ferma per una sera. Venerdì ricantano tutti i “Big” e ci saranno le quattro eliminazione definitive. (Photo in home di Letizia Reynaud)

 

CLICCA SUL PLAYER ED ASCOLTA L’AUDIO INTERVISTA CON MARCO MASINI

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *