Triplete Giovanni Caccamo: ecco il vincitore dei Giovani. Fuori Raf! Sanremo ultimo atto, sfida Il Volo-Nek-Fragola

Non c’è spazio per nessuno. Il cantautore siciliano si aggiudica i tre premi più importanti delle Nuove Proposte. E’ l’ultima scoperta di Caterina Caselli. Anche Anna Tatangelo, Biggio & Mandelli e Lara Fabian lasciano la gara. Si chiude il Sanremo trionfale di Carlo Conti. Will Smith il superospite della finalissima. Attesa anche per Ed Sheeran e Gianna Nannini. Massimo Ranieri probabile sorpresa??

 

La serata dei verdetti torna un triplete in Sicilia e piazza in copertina Giovanni Caccamo, 25 anni da Modica. Faccia pulita da bravo ragazzo, una bellissima storia da raccontare prima della notte del trionfo. Tanta polvere, tanta gavetta,tanta passione. Ha calcato tutti i palcoscenici possibili: da corista all’Antoniano di Bologna a vj per i programmi giovanili delle reti Rai, passando per il Politecnico di Milano dove studia Architettura. Ha perseguitato per mesi Rosario Fiorello, è l’ultimo entrato della scuderia “Sugar” di Caterina Caselli, ha incontrato Franco Battiato per caso sulla spiaggia di Donnalucata. Proprio l’incontro con l’autore di “Centro di Gravità permanente” gli cambierà la vita. Battiato lo vuole con se nel tour di “Apriti Sesamo” e diventerà mentore e padrino artistico di un talento sconfinato. I primi verdetti di questo Sanremo 2015 vedono solo il suo nome nelle caselle del vincitore: vittoria di categoria, Premio della Critica “Mia Martini”, Premio delle Radio-Tv.

Lorenzo Fragola
Lorenzo Fragola

Con il 52% dei voti (televoto+demoscopica+giuria di qualità), Giovanni Caccamo ha battuto i Kutso, band rivelazione di questo Festival, che ha messo d’accordo pubblico e critica. Si è invece fermato in semifinale il sogno di Amara ed Enrico Nigiotti. La lunga notte del venerdì ha emesso anche altri importanti verdetti a riguardo della categoria “Big”. Lasciano senza appello la gara canora: Biggio & Mandelli, Lara Fabian, Anna Tatangelo e Raf. Risultati quasi implacabili per i primi tre, grande sorpresa per l’esclusione di Raf che tornava a Sanremo dopo 24 anni. Il suo pezzo “Come una favola” era stato ben accolto dalle radio, ma all’ultimo disperato tentativo hanno staccato il biglietto per la finalissima la coppia Grazia di Michele – Mauro Coluzzi che, forse, ha saputo toccare le corde del pubblico con l’intenso brano “Io sono una finestra”. Doveroso sottolineare le pessime condizioni di salute di Raf che non hanno permesso al cantautore ligure di dare il meglio di se nella serata decisiva. Protagonista della serata anche la bella Virginia Raffaele che ha deliziato al pubblico con l’imitazione di Ornella Vanoni. Accedono alla finalissima anche i pericolanti Alex Britti, Moreno e Bianca Atzei. La lunga settimana dell’italica canzone volge al termine e sui pronostici ci sono davvero pochi dubbi. Strafavoriti Il Volo seguiti a ruota da Nek, Dear Jack, Lorenzo Fragola e Marco Masini con Irene Grandi e Chiara possibili outsider.

Finale conquistata per Grazia di Michele e Mauro Coruzzi
Finale conquistata per Grazia di Michele e Mauro Coruzzi

Il Festival di Carlo Conti si avvia ai saluti di rito, ma per il conduttore toscano è già trionfo. Pioggia di ospiti per la quinta serata: Gianna Nannini, PFM, Giorgio Panariello, Enrico Ruggeri (che eseguirà la canzone “I tre Signori” dedicata a Gaber, Faletti, Jannacci), il cast del musical “Giulietta & Romeo”, Ed Sheeran. Superospiti assoluti Will Smith e Margot Robbie che presenteranno il film “Focus – Niente è come sembra”. Probabile sorpresa potrebbe essere Massimo Ranieri

servizio a cura di Vincenzo Lombardi

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *